DemosMercatoUn viaggio nel tempo con la “Fiera del vintage”

Harry di Prisco01/12/2023253

Una volta per i quartieri popolari di Napoli si aggirava nei vicoli un personaggio chiamato “saponaro”, al grido: «Robba ausata stamme ccà! Bona ge’! Aprite ‘e ‘rrecchie, sapunaro, sapunà’!» le nostre nonne aprivano la porta per consegnare – in cambio di sapone molle – a tale particolare ambulante quello che in casa non serviva più ed era stato riposto in cantina perché, si sa “potrebbe sempre servire !”. Si fa risalire l’origine del mestiere ai  monaci Olivetani che, per acquistare i mobili per il loro convento di via Monteoliveto, offrivano il sapone fatto nel convento e del tutto simile al noto sapone di Marsiglia. I saponari erano per lo più persone prive di qualunque formazione, pertanto venivano così appellati per schernirli coloro considerati incapaci. Quindi a Napoli si possono trovare le origini del moderno riciclo, basato anticamente sul baratto, che poi è evoluto nella moda vintage.

Sabato 2 e domenica 3 dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 20:00, al Polo Fieristico A1 Expò di San Marco Evangelista, in Viale delle Industrie 10, poco distante dall’uscita di Caserta Sud dell’autostrada Napoli-Roma, si terrà la XIII Edizione di “Fiera del Vintage”. Un’edizione particolarmente attesa poiché allestita in un caloroso clima natalizio in perfetta sintonia con la tradizione. I valori della fiera sono la tutela dell’ambiente e l’eco-politica del riuso, omaggiando il passato attraverso una suggestiva passeggiata nel tempo. Si potrà in tal modo effettuare un viaggio a ritroso nel passato per un’esperienza nei ricordi dell’infanzia o della gioventù. Fiera del Vintage è un appuntamento annuale al quale non si può mancare, seguito con straordinaria attenzione anche dai più giovani, incuriositi dalle mode del passato e che spesso e volentieri tornano in maniera simile sulle passerelle dei marchi più blasonati che presentano le nuove collezioni o nelle vetrine dei negozi.

Fiera del Vintage è un evento che trascende i confini temporali con il passato come fonte di ispirazione in un revival di emozioni e dolci ricordi nostalgici, accompagnati da un DJ Set che farà da colonna sonora per i due giorni dell’evento. La fiera si suddivide in diverse aree tematiche: dal Salone dell’Antiquariato, agli articoli da collezionismo come il brocantage, vinili, modernariato, giocattoli, libri, artigianato ed il Fashion Vintage, ossia l’area dedicata all’abbigliamento ed agli accessori della moda. Antimo Caturano, Presidente del Polo Fieristico,  ha dichiarato: «All’A1Expò si ritorna giovani  ironizza il presidente-  soprattutto in queste settimane dove abbiamo appena terminato con grandissimo successo Mostra Scambio, l’evento dedicato ai veicoli d’epoca. Proseguiamo, appunto, con Fiera del Vintage e a conclusione di questo straordinario 2023 termineremo con Natale Village che per antonomasia è l’evento che ci riporta un po’ tutti bambini. Tornando a questa imminente edizione di Fiera del Vintage, beh, che dire, anche quest’anno la manifestazione è cresciuta tantissimo, un sold out ormai fisso che ci consente di ragionare con uno spirito ancora più ambizioso. Per questa tredicesima edizione abbiamo allestito l’intera area espositiva con suggestive ambientazioni natalizie, con l’auspicio che questa novità possa essere accolta di buon grado dagli espositori ma soprattutto dai visitatori».

 

Harry di Prisco

 

 

Harry di Prisco

Giornalista

Lascia un commento