Estate al «DumDum Republic», tra controcultura e apertura alle nuove avanguardie

Estate al «DumDum Republic», tra controcultura e apertura alle nuove avanguardie

La Summer of Love e la rivoluzione colorata del flower power di San Francisco 1967 è pronta a travolgere la spiaggia del Dum Dum Republic per il Ferragosto più happy della costiera cilentana. Quattro giorni di musica, da sabato 12 a martedì 15 agosto, tra sperimentazioni sonore, performing act e genio creativo  per festeggiare l’estate e concedersi frammenti di bellezza immersi in uno straordinario scenario naturale.


Musica per rompere gli schemi, quindi, in una vertigine emozionale in perenne bilico tra desiderio di libertà e ricerca della felicità, tra stimoli visivi e surreali.
 

Controcultura e apertura alle nuove avanguardie sono gli elementi caratterizzanti del cartellone musicale del mese di agosto, tra concerti al tramonto e live set.

“Il Dum Dum Republic nasce sempre da contaminazioni musicali e dalla curiosità. Ci apriamo verso segmenti nuovi della contemporaneità, sempre coerenti però alla nostra visione e la nostra identità, senza scadere mai in proposte commerciali o mainstream – sottolinea Biancaluna Bifulco, titolare del beach club – Il nostro intento è delineare nuovi orizzonti di senso, in un anelito alla fratellanza, alla condivisione, al vivere in aggregazione. Musica che tocca i cuori della gente libera ed appassionata, che non picchia nella testa come un martello pneumatico, che non trapana il cuore con frequenze  disumane, ma che accarezza, culla, sussurra tra una nota e l'altra, tra un passo di danza, che la vita è  tutta qui, tra sabbia e mare, tra luna e sole e che è tutto pronto per essere felici, qui ed ora in Dum Dum Republic”.

La folle “carovana” è pronta ad accompagnare i lovers del Dum Dum in un viaggio, a tratti rallentato in linea con il ritmo in levare del sound system e in altri frenetico e percussivo, in una dilatazione temporale e sonora che spazia dalle vibrazioni psichedeliche al cantautorato rock folk all’electro-house.

A dominare il sabato notte del 12 agosto (dalle ore 23) sarà il #ForeverYoung di dj Salvo Amenta, che attraverserà uno dei decenni più eclettici, eccentrici e sperimentali, con le grandi hits degli anni ’80  e gli inconfondibili suoni fatti di synth e tastierino.

Un set house raffinato e ricercato, con una selezione musicale pensata ad hoc per il #DumDumRepublic si staglierà contro il sole al tramonto domenica 13 agosto (dalle ore 17), in un movimento sonoro che parte con lo spiritual house di Aüra, una delle dj più innovative e promettenti del momento,  per approdare al live set eclettico con una base elettronica mixata e scratchata dal vivo con un semplice giradischi di Ty1 (nella foto), producer e scratch & mix innovator, tra electrofunk, tech house, black music, beats, scratch e mush up, fino a pezzi pop classici. Per poi approdare negli universi sonori di Gianni Romano“MHE”, ideatore del nuovo concept di  clubbing experience, noto come Switch party.

 

Lunedì 14 agosto un’intera giornata di mare, musica e pranzo in spiaggia, tra sorprese e divertimento, con la Dum Dum Orchestra Salvo Amenta, che sarà il traghettatore della lunga notte sotto le stelle aspettando Ferragosto, quando il dance floor del Dum Dum si trasformerà in una dancehall, con Don Ciccio Dj e producer, che contaminerà tutta la platea con l’energia del sud e della Puglia, in un incrocio con il samba reggae delle percussioni degli Unidos do Batacoto, con uno spettacolo live travolgente con oltre 25 percussionisti in scena, dove il ritmo, l’allegria, l’entusiasmo diventano gli elementi di coinvolgimento e di forte impatto sul pubblico.

 

Venerdì 18 agosto la platea si incendierà con il dj internazionale e produttore mondiale Katch.   
Con serate nei club più esclusici  di oltre 30 paesi, Dj Katch ha letteralmente invaso le dancefloors internazionali con “The Horn” e “Wild Out feat. N.O.R.E.". "The Horn" è salda al 1° posto delle Beatport Charts e disco di platino in Italia, e ogni volta che viene lanciata fa tremare tutte le piste.

 

Ad infiammare il sabato notte del 19 agosto, direttamente dalla Sicilia Dj Delta, cultore musicale che riesce a contaminare generi assolutamente improbabili, mentre  la world music tornerà protagonista domenica 20 agosto al calar del sole in un incrocio tra Zingabeat e la posia del flauto e del cantautorato di Antonino Barresi.

 

E ancora African Party sabato 26 agosto con i Teranga Brothers e Peppe Yoshi Popeye, mentre a grande richiesta, a due anni di distanza dall’ultima performance, ritorna il magico concerto al tramonto dei Foja con il loro ultimo album “ 'O treno che va”: un viaggio, un percorso in bilico tra rock, pop, blues, country, tra la canzone classica napoletana e le melodie italiane, che attraversa, arricchendolo, il sound della band. Ogni canzone è una stazione, ogni composizione un pretesto per esplorare le proprie passioni liriche e musicali. Arrivi e partenze rivelatrici di molteplici sentimenti, un tour attraverso tradizione e modernità.

 

CARTELLONE AGOSTO 2017:

Sabato 12 agosto – Salvo Amenta Dj #ForeverYoug e Back to the 80’s

Domenica 13 agosto – TY1, Aüra e Gianni Romano
Lunedì 14 agosto - “Back to the 80s” Salvo Amenta Dj

Martedì 15 agosto – Don Ciccio Dj & Unidos do Batacoto

Venerdì 18 agosto – Dj Katch

Sabato 19 agosto – Dj Delta

Domenica 20 agosto – Zingabeat & Antonino Barresi

Sabato 26 agosto - African Party – Teranga Brothers e Peppe Yoshi Popeye

Domenica 27 agosto – Foja in concerto

Letto 112 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)