Peppe Rinaldi

HomeAuthor Peppe Rinaldi

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2020/09/faldoni.jpg

Avrebbe indotto alcuni imprenditori della Piana del Sele ha tirar fuori somme di danaro per sponsorizzare attività sociali e sportive varie. Gli imprenditori, come spesso accade, capita l’antifona hanno versato i soldi sui conti di un’associazione, peraltro gestita da soggetti non esattamente adamantini, con un dettaglio finale anche scontato: quei soldi venivano divisi, parte all’associazione e parte allo stesso sindaco. E’ questa la traccia dell’inchiesta della procura della repubblica di Salerno sul primo cittadino di...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2020/09/contrada_bruno.jpg

Questo è un articolo che dovrebbe concludersi più o meno tra cinque righe accodando un “sì” o un “no” a una semplice domanda: si può condannare una persona per un fatto che all’epoca in cui è stato commesso non era previsto dalla legge come reato? No. Punto. Invece l’articolo è costretto a dilungarsi perché, nonostante qui si abbia la Costituzione-più-bella-del-mondo, con allegata claque laudatoria e permalosa, l’irretroattività della legge penale si sfalda dinanzi al bene...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2020/03/zeppole-ricetta-970x470.jpg

Qui si parla di zeppole al tempo della polmonite, prima cinese e dopo (quasi) del tutto italiana. Quelle di San Giuseppe precisamente, al forno o, ancor meglio, fritte, ripiene di crema e con l’amarena ‘ncopp’ (per i non campani “sopra”). Una squisitezza insomma. Gli è che pure la zeppola del 19 marzo è stata risucchiata dal vortice delle polemiche -chiamiamole così- di questi giorni di tensione e scoramento determinati dalla nota emergenza. E’ accaduto ad...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2020/01/parcheggi_blu_01-2-2-2.jpg

Se due più due continua a far quattro, eccole spiegate le parole del procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho inserite nella relazione annuale sullo stato dell’arte delle mafie sul territorio nazionale, del quale Eboli continua ancora ad essere parte. «Nel comune di Eboli» – si legge a pagina 1160 del testo- «una ditta riconducibile a prestanomi del clan dei casalesi ha acquisito l’appalto per la gestione delle aree di sosta comunali». La Direzione nazionale...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/10/tar-salerno-eolopress.jpg

Il Tar della Campania, sezione di Salerno, ha finalmente pubblicato la sentenza relativa al ricorso presentato dalla cooperativa Nuova Ises contro il decreto della Regione Campania (precisamente, del Commissario ad acta per il rientro dal debito sanitario, cioè De Luca) che bocciò agli inizi di quest’anno la domanda per l’accreditamento istituzionale. Dal 19 giugno scorso, data dell’udienza fissata mesi prima, la decisione era particolarmente attesa, non foss’altro che per il clamore che questa storia ha...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/Eboli_municipio01-1024x720.jpg

Il pm Cassaniello ha chiuso le indagini: al via le notifiche, coinvolti circa 30 soggetti tra consiglieri, assessori e funzionari pubblici. C’è anche una terza inchiesta nata prima dell’estate mentre la Corte dei Conti si muove per i primi 1,7 milioni dei fondi Ue persi a causa dell’amministrazione comunale. Il sostituto procuratore della repubblica presso il tribunale di Salerno, Valleverdina Cassaniello, ha chiuso le indagini sulla vicenda della “Casa del Pellegrino”, la struttura nata e finanziata...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/09/Eboli_lavoriDelPopolo.jpg

C’è un’altra tessera che va ad incastrarsi nel mosaico del “sistema Cariello”, già condizionato da una serie di piccoli e grandi conflitti d’interesse. All’elenco -peraltro incompleto stando a diverse fonti interne alla stessa maggioranza – dei vantaggi personali e/o di “clan” ricavati da una teoria di consiglieri comunali, assessori e quant’altro e pubblicato alcune settimane fa da questo giornale, si aggiunge ora un’altra faccenda imbarazzante (diciamo). Lo schema sarebbe questo: un socio dell’assessore all’Ambiente, Emilio...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/09/giustizia12.jpg

Procura che vai stranezza che trovi. In quella di Vallo della Lucania, ad esempio, ci sarebbe un giudice che risponde sempre allo stesso modo indipendentemente da merito e forma del problema che arriva sulla sua scrivania. Parliamo di decreti di archiviazione dei procedimenti penali. Ti opponi all’archiviazione chiesta dal pm per una ipotesi di violenza privata, diffamazione, associazione a delinquere, abuso d’ufficio o altro? La replica del magistrato sembrerebbe sempre uguale, come se disponesse di...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/07/disabledchild-768x512.jpg

Si fa presto a dire bambini, specie in tempi come questi dove la mercificazione dei più piccoli o diventa prassi istituzionale (vedi il recente caso di Bibbiano) o, peggio, si trasforma in un “diritto” per soddisfare i desideri di specifiche categorie sociali. E si fa presto pure a dire “diritto alla salute”, peraltro sancito dalla carta fondamentale, la famosa “Costituzione più bella del mondo”: poi c’è la realtà che non solo genera mostri ma fornisce...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/06/ecografia.jpeg

Si trova al secondo piano del palazzo che ospita il distretto sanitario di Battipaglia di piazza San Francesco: sta lì, coperta da un lenzuolo bianco dal vago richiamo mortuario e vivrà finché potrà, cioè fino a quando non sarà obsoleta e toccherà comprarne un’altra: che pure resterà faccia a muro perché l’assurdo sembra essere ormai compagno di strada della “gloriosa” dirigenza sanitaria campana che cambia ad ogni quinquennio.  E’ costata poco meno di cinquamilia euro...