HomeCategory RICERCA

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/10/Pinna_nobilis_3-900x720.jpeg

La stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli ha da sempre giocato un ruolo di primo piano nello studio delle specie ad alto rischio di estinzione e continua a essere in prima linea in tale attività grazie alle elevate competenze scientifiche e alla sua posizione strategica al centro del bacino del Mediterraneo. Tra le specie analizzate dalla SZN un posto di riguardo è detenuto dalla Pinna nobilis, il più grande bivalve del Mediterraneo, considerata specie a...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/09/emoglobina.jpg

Straordinaria scoperta al Centro dei Ematologia e Oncologia pediatrica dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, un particolare tipo di emoglobina, finora sconosciuto, offre una speranza ai malati di anemia cronica, come la piccola paziente in cura presso l’ospedale a cui la scienza finora non aveva saputo dare una cura.  “Diagnosticare una nuova variante dell’emoglobina può essere molto complesso, soprattutto se la proteina è instabile e si degrada in tempi molto brevi. Per questo la bambina è...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/09/GiliClaudia_acquario-2-1-900x720.jpg

Direzione degli acquari, delle infrastrutture scientifico-divulgative, del museo, della biblioteca scientifica saranno alcuni dei compiti affidati a Claudia Gili, che dal 1 ottobre 2019 ricoprirà il ruolo di dirigente tecnologo presso la stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli.  Dopo 28 anni di collaborazione, Claudia Gili lascia l’Acquario di Genova e Costa Edutainment, nel ruolo di direttore scientifico e dei servizi veterinari del gruppo, ed è pronta ad affrontare una nuova sfida. “Sono arrivata a Genova nel ’91 per costruire...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/05/Stazione_zoologica_Napoli0003.png

La prestigiosa rivista scientifica Nature Conservation ha pubblicato lo studio dei ricercatori dell’ente partenopeo che mostra la capacità dei micro-organismi marini partenopei di resistere ai cambiamenti climatici. Lo studio, frutto di un lavoro di un gruppo di ricerca coordinato da Adriana Zingone, dirigente di ricerca alla SZN, fa il punto sul contributo alla conoscenza dell’ecosistema marino fornito da 35 anni di ricerche condotte nel sito di campionamento LTER-MC (MareChiara) a 2 miglia da Castel dell’Ovo,...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/01/spuma-marina.jpg

Respirare lo “spray marino” che evapora dalle onde inibirebbe un particolare gene che svolge un ruolo importante nel tumore al polmone e nei livelli di colesterolo, è quanto hanno scoperto i ricercatori belga dell’Università di Gand e dell’Istituto fiammingo per il mare (VLIZ). Considerare l’aria di mare come toccasana, dunque, non è solo un banale luogo comune, una credenza da sfatare ma da oggi una verità scientifica.  Secondo la ricerca belga lo “spray marino” –...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/banano.jpg

E’ una equipe internazionale di ricercatori guidata da Tina Moor a lavorare su nuovi materiali partendo dalla pianta banano, apprezzata non solo per i prelibati ed ormai immancabili frutti, ma anche per le fibre naturali contenute nel fusto.  Secondo i ricercatori dell’Alta scuola di Lucerna le fibre naturali contenute nella pianta, simili alla iuta o al lino, hanno attirato l’attenzione degli scienziati. Dopo il raccolto, quasi sempre, i fusti vengono bruciati ma il loro potenziale è...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/cometa_natale.jpg

Comincia a dare spettacolo 46P/ Wirtanen, la cosiddetta Cometa di Natale che, giorno dopo giorno, si avvicina al nostro pianeta illuminando l’oscurità della notte. Un aumento progressivo della luminosità che porterà la chioma dell’oggetto ad una lunghezza paragonabile a quella della Luna piena, nonostante si tratti di un oggetto relativamente piccolo, con un nucleo di appena un chilometro. Il 16 dicembre prossimo la cometa di Natale raggiungerà il punto di massimo avvicinamento alla Terra, con una distanza di appena 11,5...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/Ricerca_Marina-Montresor_Mariella-Ferrante_Monia-Russo.jpg

E’ un unico gene a determinare il sesso nelle alghe marine unicellulari (diatomee) alla base della catena alimentare degli oceani. A rivelarlo è uno studio pubblicato dalla rivista Nature communications e condotto dal team della stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli, con la SISSA di Trieste e l’Università belga di Ghent. Si tratta di un meccanismo semplice che amplia la conoscenza della biologia di base ed ha importanti implicazioni sia in campo ecologico che biotecnlogico.  “Nel corso dei...

https://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/topo-.jpeg

Solo due mesi fasi si è diffuso rapidamente l’annuncio che il virus dell'”epatite E” del ratto può anche contagiare l’uomo. I media di mezzo mondo avevano, infatti, rilanciato la notizia di un uomo di 56 anni che era stato contagiato da un “parente molto lontano” della variante umana del virus, come avevano confermato i ricercatori dell’Università di Hong Kong che ne avevano seguito il caso. Ora, un altro paziente sarebbe stato contagiato sempre a Hong...