AGORA'IN CITTA'Eboli, centro Nuovo Elaion dona generi alimentari e gel igienizzanti

La solidarietà non ha barriere e in piena emergenza covid tutti provano ad offrire il proprio contributo, pensando alle persone in difficoltà. Parte dalla cooperativa Sanatrix Nuovo Elaion di Eboli l’iniziativa di donare alla comunità straniera residente a Santa Cecilia , centinaia di prodotti detergenti, igienizzanti e disinfettanti che verranno distribuiti con il supporto della Croce Rossa locale. Con il contributo e la partecipazione dei pazienti della struttura riabilitativa sono state preparate scatole contenenti prodotti per l’igiene personale in confezione monouso dallo shampoo al bagnoschiuma, agli spazzolini da denti, dalle lamette per radersi e al sapone.

Continua inoltre la distribuzione di generi alimentari alle parrocchie cittadine. I beni acquistati dal presidente Cosimo De Vita sono stati preparati ed imbustati dai portatori di handicap del centro Elaion che hanno voluto contribuire, nel loro piccolo, a contenere l’emergenza sanitaria e sociale.

 

Buste contenenti pasta, pelati, olio, legumi, biscotti, zucchero, caffè e doni pasquali (come dolci e colombe) hanno raggiunto la parrocchia della chiesa Sacro Cuore di Eboli, in via Sandro Pertini, grazie alla mediazione di Don Peppe; e le parrocchie di San Francesco e Sant’Antonio, in collaborazione rispettivamente con padre Salvatore e don Enzo.  

“I ragazzi volevano dare il loro contributo in qualche modo e così ci siamo rivolti ai sacerdoti in modo da avere un tramite con la comunità per distribuire al meglio i beni di prima necessità e poter dare supporto a più famiglie possibili, aiutandole in questa settimana che ci porta alla celebrazione della Santa Pasqua”, spiegano i vertici della struttura.

Sono inoltre a lavoro da giorni nella sartoria della cooperativa Sanatrix, dove alcuni operatori del centro si occupano della realizzazione di nuove mascherine che vengono distribuite ogni giorno sia agli addetti alla struttura sia donate a chi ne fa richiesta quotidianamente.

 

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento