IN CITTA'Rientro a scuola “da brivido”: aule troppo fredde, il sindaco chiude l’istituto

A mali estremi estremi rimedi. Alla fine, senza perder tempo, si è deciso di tener la scuola chiusa. Fa troppo freddo. Stiamo parlando del plesso della Scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo “Virgilio” in località S. Cecilia.
Con ordinanza n. 6 emanata ieri 8 gennaio il sindaco Massimo Cariello ha opportunamente disposto la chiusura della scuola, a scopo cautelativo, dal momento che il malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento e le basse temperature registratesi al rientro dalle vacanze natalizie hanno reso problematica la permanenza degli scolaretti nelle aule. Due giorni, martedì e mercoledì sono bastati per rilevare le condizioni critiche e per due giorni – oggi 9 e domani 10 – la scuola di Piazza Fratelli Cianco resterà chiusa, ma solo il plesso ospitante la Scuola dell’Infanzia. I bambini torneranno a scuola direttamente lunedì, dal momento che in istituto vige la settimana corta.
A parte le polemiche ed i dissensi, che in questi casi a nulla servono, la chiusura è stata in verità disposta per consentire in soli due giorni l’espletamento celere dei lavori di manutenzione straordinaria con le relative verifiche – nelle cinque aule, nella sala mensa, in biblioteca e nello spazio polivalente – del ripristino di funzionalità dell’impianto di riscaldamento dell’immobile, che è proprietà del Comune di Eboli. Nella stessa ordinanza sindacale si legge che il guasto è da imputare a problemi di fornitura verificatisi nella cabina Enel. (g.f.)
*Fonte_coscienzasociale.org

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento

Articoli collegati

{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}
{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}
{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}