COMUNICATISKUOLAGiffoni opportunity in Sicilia per la finale del festival itinerante “School experience”

Federico Mazza Federico Mazza05/12/2019396

Un cammino condiviso tra formazione, cultura e cura per le giovani generazioni ha portato, sin dal primo giorno, Giffoni Opportunity a dialogare con il mondo della scuola. Un viaggio lungo 50 anni e pronto a segnare un nuovo traguardo con l’ultima tappa di School Experience, il festival itinerante dedicato alle ragazze e ai ragazzi di tutta Italia, inserito nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola, promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibact).

Dal 10 al 13 dicembre l’evento – che ha coinvolto più di 8mila persone tra studenti e docenti in Veneto (San Donà di Piave), Calabria (Cittanova) e Sardegna (Nuoro) – sarà in Sicilia (Palermo) per una finale intensa e ricca di contenuti. Ad ospitare l’iniziativa saranno l’ex officine Ducrot, gli attuali  Cantieri della Zisa, (Palermo). Un luogo evocativo al cui interno sorgono una quarantina di capannoni industriali con una naturale vocazione a diventare una cittadella della cultura. Lo spazio è stato infatti recuperato dall’amministrazione comunale dando vita a sale espositive, teatrali e cinematografiche. La manifestazione è realizzata in partnership con il comune di Palermo – assessorato alla Scuola e con Inventare Insieme (onlus) – Centro Tau.

“Siamo orgogliosi di essere portavoce di un’esigenza sempre più forte – spiega il direttore di Giffoni Opportunity, Claudio Gubitosidal nostro primo anno di vita, la sinergia tra cinema e scuola è alla base di ogni nostra iniziativa. Oggi, dopo 50 anni, possiamo dire che questo immenso impegno ha visto la collaborazione e il supporto di ben due ministeri, il Miur e il Mibact, portando risultati straordinari. Abbiamo scelto di intervenire con grande determinazione, consapevoli della nostra storia, realizzando un festival che ha toccato quattro regioni d’Italia. School Experience ha coinvolto migliaia di studenti e centinaia di docenti, rendendoci fieri di aver compiuto con istituzioni, associazioni, giovani e docenti il primo grande passo verso #Giffoni50”.

Grandissimo l’interesse dimostrato da registi emergenti italiani e internazionali: 2000 le opere in preselezione, di cui 35 (tra lungometraggi e cortometraggi) sono state proposte alle giurie composte da studenti dai 6 ai 18 anni. A Palermo toccherà proprio ai vincitori (decretati nelle prime tre tappe) presentare i propri lavori al pubblico.
In Veneto, secondo l’opinione degli spettatori degli istituti primari, per la sezione Feature Experience (destinata ai lungometraggi) ha trionfato IL PICCOLO YETI di Jill Culton. Short Experience (dedicata ai cortometraggi proposti da registi italiani e internazionali) ha visto invece la vittoria di BELLY FLOP di Jeremy Collins. Per la sezione Your Experience (dedicata alle opere prodotte dalle scuole) la scelta dei giffoners è andata su ARIA di Mirko Vigiliotti e Giancarlo Vasta.
In Calabria, gli studenti degli istituti secondari di I grado hanno voluto premiare, per la sezione Feature Experience, MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI di Stefano Cipani. Per Short Experience il podio è andato a TWEET TWEET di Zhanna Bekmambetova. Infine, per Your Experience, la scelta dei giffoners è caduta su IL PASSATO CHE RESTA dell’associazione Zuccherarte, regia di Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli.
In  Sardegna  l’evento ha visto il coinvolgimento degli istituti secondari di II grado alle prese con temi quali l’integrazione, il coraggio, la determinazione per perseguire i propri sogni, fino alla tutela del pianeta Terra. Secondo l’opinione dei giurati, per la sezione Feature Experience, ha trionfato IL CORAGGIO DELLA VERITÀ di George Tillman Jr. Short Experience ha visto invece la premiazione di THE BOX di Dusan Kastelic. Infine, per Your Experience, i ragazzi hanno scelto SOLO UN GIOCATTOLO dell’I.I.S. Niccolò Machiavelli – I.C. Iqbal Masih – I.I.S. Schiapparelli/Gramsci – I.C. Mattei Di Vittorio, per la regia di Lorena Costanzo.

Ad accompagnare l’evento sarà anche il truck della polizia postale nell’ambito della campagna educativa itinerante realizzata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per il progetto Safer Internet Centre – Generazioni Connesse.
In programma anche due laboratori: il primo, DIGITAL PROF, si pone nell’ambito delle attività che Giffoni propone per la formazione dei docenti. L’obiettivo è quello di guidare in un’esperienza di apprendimento utile al consolidamento delle competenze digitali. MOVIE LAB, invece, è articolato come una lezione di cinema interattiva per permettere ai ragazzi di comprendere il linguaggio audiovisivo.

L’ultima tappa di School Experience si chiuderà venerdì 13 dicembre, alle ore 21:00, presso il Cinema De Seta (Cantieri Culturali della Zisa) alla presenza dell’intera cittadinanza, della comunità studentesca e delle istituzioni. Durante l’evento saranno premiati i registi e le scuole vincitrici della prima edizione del Festival itinerante.

 

Federico Mazza

Federico Mazza

Esploratore gastronomico

Lascia un commento