SaluteMelanoma cerebrale, in Campania il farmaco salvavita è gratis

Cristiana Doni Cristiana Doni28/10/2019116

Grazie a un investimento di 3 milioni di euro la Regione Campania, da dicembre metterà a disposizione dei malati gratuitamente un farmaco altamente innovativo, non rimborsato dal sistema sanitario nazionale, per la cura del melanoma con metastasi cerebrali.
Sarà l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale” di Napoli ad avviare la sperimentazione. Si tratta, in realtà, di un combinato di farmaci che contrastano efficacemente il melanoma, un paziente su due ottiene benefici dalla cura. Il costo dei farmaci è proibitivo, 60mila euro all’anno. Ma da oggi, grazie all’accordo tra il “Pascale” e l’amministrazione regionale la cura è a disposizione di tutti.

Si tratta di una combinazione di due principi attivi, l’Ipilimumab e Nivolumab, approvata l’anno scorso dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco e riconosciuta a livello internazionale, ma relegata in fascia C, ovvero quello dei farmaci non rimborsati dal Servizio sanitario nazionale. 
“Il Pascale non poteva rimanere insensibile dinanzi a questa situazione paradossale. Il nostro Istituto, con l’oncologo Paolo Ascierto, è riconosciuto a livello mondiale proprio per la cura del melanoma. Ma  nulla sarebbe stato possibile senza la decisione del presidente De Luca il quale, dimostrando un’estrema sensibilità, ha dato questo segnale di autentica civiltà istituzionale. Grazie alla decisione della Regione Campania verrà garantito ai pazienti affetti da melanoma con metastasi cerebrali un percorso terapeutico adeguato e tempestivo” ha affermato Attilio Bianchi, direttore generale dell’Istituto nazionale tumori di Napoli. (fonte napoli.fanpage.it)

Cristiana Doni

Cristiana Doni

Lascia un commento