LAVOROMercatoCentri per l’impiego: per i 471 navigator campani tutto da rifare

Non saranno assunti i 471 navigator vincitori al concorso ANPAL, ma potranno partecipare al nuovo concorso pubblico per essere assunti stabilmente. Lo si apprende dall’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmieri, che conferma lo stop alle nuove assunzioni ma annuncia un piano per l’inserimento di queste risorse a livello locale. 

Per i navigator selezionati da ANPAL e destinati ai Centri per l’Impiego campani, come disposto dal Governatore De Luca, sarà organizzato un nuovo concorso per 650 posti nei Centri per l’impiego con assunzione a tempo indeterminato. Nuove selezioni per accedere a un’assunzione stabile, tranne se i candidati non vogliano essere inseriti come Navigator a termine presso altre regioni e contrattualizzati da ANPAL.

A conferma dell’impegno dell’assessorato al lavoro della Campania per contrastare la disoccupazione ecco le iniziative messe in campo negli ultimi mesi:  “la prima edizione di Garanzia Giovani ha generato 35mila contratti di lavoro dipendente, mentre ammontano a 550 le iniziative imprenditoriali avviate da under 29”; con la misura “Garanzia Over”, la Regione si rivolge a disoccupati e cassintegrati garantendo un periodo di formazione di sei mesi a 800 euro al mese; progetto di autoimprenditorialità “Ricomincio da me”, che mette a disposizione 25mila euro a fondo perduto per chi non ha più ammortizzatore sociale o reddito; il “Fondo Worker Buyout”, invece, si rivolte alle aziende in pericolo di fallimento con un contributo fino a 300mila euro per sostenere le cooperative dei lavoratori che possono in questo modo rilevare la titolarità dell’azienda.

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento