IN CITTA'SKUOLAIstituto “Romano”: giochi di fine anno e premio “Di Ciao” ai piccoli artisti

Luca Livi Luca Livi08/06/2019465

Una settimana intensa quest’ultima per alunni, docenti e genitori, tra feste di classe, saluti di fine anno, recite ed eventi socio-ricreativi è un miracolo che si sia giunti al sabato ancora vivi. Eppure è nei bambini che si legge l’entusiasmo e la gioia di prendere parte agli appuntamenti fissati in calendario a conclusione dell’anno scolastico.
Tra le tante iniziative intraprese dall’istituto comprensivo “G. Romano”, dopo la rappresentazione teatrale “Io sono Marilu'” e i premi del concorso “F.Mirabella”, la lezione di aula decentrata “GiocaProvince”. Nel cortile dell’istituto, giovedì 6 giugno, gli allievi della scuola secondaria di primo grado si sono sfidati in giochi di abilità (“gioco del fazzoletto”) e di “saperi geografici”.

A conclusione del primo dei tre anni del piano triennale delle arti si è tenuto, inoltre, nell’audutorium dell’istituto scolastico il concorso di pittura estemporanea “Enrica Di Ciao”, promosso dai genitori della giovane artista scomparsa prematuramente, Betty Bosso e Pio Di Ciao.

In programma un omaggio musicale da parte dei ragazzi dell’orchestra dell’Istituto e i saluti del dirigente scolastico Elisa Scattaretico e del sindaco, Massimo Cariello, che ha preannunciato una prossima iniziativa che vedrà protagonisti i lavori dell’artista ebolitana tragicamente strappata all’affetto dei propri cari.
La serata è stata moderata da Rossella Cerrone, che ha condotto il dibattito tra i membri della giuria: Gerardo Pecci, Noemi Manna, Pasquale Ciao, Giulia Lanzara ed Alfonso Scarpa.
Ospiti della serata il duo di chitarra classica Gabriele Scarpa e Cosimo Pierro ex giacintini, primi classificati al concorso internazionale di musica a Bracigliano.

È seguita la premiazione dei lavori svolti dagli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado: Sara Pannullo della 3°C, Mario Capece e Rita Altrieri della 3°A.

Luca Livi

Luca Livi

Lascia un commento