SportUniversiadi: al campus nuovi impianti sportivi e premiazione degli atleti

Taglio del nastro per i campi sportivi polifunzionali coperti inaugurati all’Università di Salerno, nell’ambito del programma “Costruendo UNISA”.  I due campi sono stati oggetto di recenti interventi di riconfigurazione funzionale e climatizzazione degli ambienti.

Ad illustrare questo intervento e tutto il programma di lavori in corso ai campus di Baronissi e Fisciano per l’Universiade 2019 il rettore Aurelio Tommasetti: “Quando si tratta di giovani e di sport Unisa non indietreggia– ha dichiarato il rettore- Questo è successo per l’Universiade 2019 che ci ha visto impegnati con programmazione e costanza fin dal primo momento. Abbiamo investito cinque milioni di euro, a fronte del finanziamento ricevuto di due milioni, per ospitare la disciplina della scherma. Il 3 luglio saremo pronti con tre palazzetti totalmente nuovi, una nuova palestra, un terminal bus e il nuovo assetto viario d Baronissi. L’Universiade sarà vissuta dentro l’università com’è per sua natura. Presso le nostre residenze di Mariscoli ospiteremo 1048 atleti internazionali, che sarò come vivere una sorta di Erasmus in pochi giorni. Sarà una festa dello sport e dei giovani dopo la quale avremo tante strutture nuove dedicate al completo utilizzo dei nostri studenti e dei nostri territori”.
Per far fronte all’aumento di utenti delle attività sportive è stato necessario prevedere l’integrazione di spogliatoi presenti nel campus universitario di Fisciano con l’installazione di sei moduli prefabbricati. Queste strutture amovibili adibite a spogliatoi hanno annessi servizi e saranno collocati su un’area predisposta nella zona degli impianti sportivi interna al campus, in località Mariscoli.
“Abbiamo voluto– aggiunge Tommasetti- che anche altre due strutture sportive locali fossero parte dell’evento: lo stadio Pasquale Vittoria, l’Unisa Stadium, a Fisciano, che con finanziamento Universiade sarà totalmente riqualificato, e lo stato Superga di Mercato San Severino che, insieme al precedente, ospiterà gli allenamenti di calcio”. 

Presenti all’appuntamento anche il presidente CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) Lorenzo Lentini, con l’ufficio tecnico di ateneo che ha coordinato i lavori, che ha presieduto la cerimonia di premiazione atleti Cus (Centro Universitario Sportivo) Salerno del 2018. 
Lo sport universitario salernitano è vivo – ha sottolineato il presidente Lentini – La presenza di tutti questi atleti oggi ne è conferma. L’università di Salerno guarda con attenzione allo sport e oggi, con questa nuova impiantistica possiamo dire di aver raggiunto un risultato straordinario. Avremo tre palasport, campi di calcio, campi di atletica, la piscina e altre strutture complementari, contribuendo ad una maggiore crescita dello sport tra i giovani. Speriamo che le Universiadi rappresentino il coronamento di questo grande progetto”.

 

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento