AGORA'CronacheAcerno, chiesa violata: rubati gli ori ed il busto di San Donato

Il primo a rendersi conto di quanto avvenuto nella notte è stato il parroco del paese, don Marco De Simone, è stato lui a lanciare l’allarme dopo essersi reso conto che i ladri avevano saccheggiato la chiesa e rubato il busto reliquario di San Donato, patrono della città. 


Il furto è avvenuto nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli ad Acerno, comune del salernitano. Solo con l’arrivo dei carabinieri della locale stazione è stato possibile quantificare il danno: oltre a monili in oro ed argento, custoditi nel forino della cripta, i ladri hanno anche rubato il busto reliquario di San Donato (Santo patrono di Acerno e co-patrono della Diocesi di Salerno– Campagna– Acerno).
La Chiesa non è dotata di alcun sistema antintrusione né di videosorveglianza ma sono subito scattate le indagini da parte dei militari supportati dai Carabinieri della Compagnia di Battipaglia finalizzate a giungere, quanto prima, all’identificazione dei responsabili. La comunità è stata colpita al cuore, le opere trafugate rappresentano un valore inestimabile per il nostro paese.  Si confida nell’operato delle Forze dell’Ordine affinché vengano presto individuati i responsabili”, così in una nota l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimiliano Cuozzo.  

 

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento