PolisDe Luca, intervista a «Matrix»: Porro replica al governatore

Non ci offendiamo se parla di noi in termini di delinquenza giornalistica, siamo certi non lo pensi veramente. Cosí come siamo certi che non auguri la morte di nessuno, tantomeno dell’onorevole Bindi”.Così il conduttore di ‘Matrix’ Nicola Porro replica al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca dopo la bufera scatenata dalle sue parole, in un’intervista a ‘Matrix’, sulla presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi.

Ospite della puntata di ieri di Matrix in onda su Canale 5 De Luca fa riferimento alla Bindi quando fu inserito nella lista degli impresentabili a due giorni dal voto alle regionali del 2015: “Ha fatto una cosa infame. Da ucciderla“, ha affermato il presidente De Luca.

Il video con le sue parole è diventato in breve tempo virale al punto che da palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania, è partito un comunicato ufficiale a smentire l’accaduto. De Luca ha minacciato querele e ha provato a ridimensionare il tutto definendo quelle affermazioni un fuori onda, tra l’altro non riferito a Rosy Bindi. 

Dal canto suo il giornalista Nicola Porro fa sapere che l’intervista era stata concordata e aggiunge: “Conoscendo alla perfezione la televisione, il presidente sa che essa non nasconde nulla. Basta rivedere la puntata di Matrix sul nostro sito per verificare che l’intervista non è stata rubata, ma anzi concordata in ora e luogo. Ricordo al presidente De Luca che anche Mediaset, a quanto risulta, è dotata di uffici legali”. Poi aggiunge: “”Apprezziamo il presidente De Luca per la sua schiettezza e originalitá. e poi, come ha ricordato Vittorio Sgarbi proprio a Matrix, De Luca è il nostro Trump di Salerno”.

 

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento