CronacheTorna a casa dall’ospedale e muore: i familiari denunciano

Il sospetto è, che dietro la morte della 78enne battipagliese, ricoverata e poi dimessa da un ospedale nell’avellinese ci sia un caso di malasanità. A sospettarlo i familiari della vittima Mafalda Montefusco, morta dopo essere stata dimessa dall’ospedale Agostino Landolfi di Solofra dove era stata ricoverata pochi giorni prima.
{source}
<script async src=”//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js”></script>
<!– Sottotop menu –>
<ins class=”adsbygoogle”
style=”display:inline-block;width:694px;height:90px”
data-ad-client=”ca-pub-5807540174219874″
data-ad-slot=”2846875425″></ins>
<script>
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
</script>
{/source}
 
I figli della signora Montefusco, infatti, hanno presentato una denuncia ai carabinieri di Battipaglia chiedendo che si indaghi sulla morte della madre che aveva gravi problemi renali e stava in dialisi. 
La donna, una volta a casa, a Battipaglia, ha accusato un malore e a nulla è valso il trasporto all’ospedale Santa Maria della Speranza. L’esame esterno non ha permesso di comprendere le ragioni della morte e quindi è stato disposto l’esame autoptico dal pm di turno della procura di Salerno. Il corpo della anziana è stata posta sotto sequestro.
Lunedì verrà conferito l’incarico al medico legale che dovrà effettuare l’autopsia nel nosocomio battipagliese. Solo allora si potrà valutare se si sia trattato di un caso di malasanità e se i medici che hanno avuto in cura l’anziana all’ospedale di Solofra verranno iscritti nel registro degli indagati.
ansa
Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento