COMUNICATI“Jobs act”: Confindustria Salerno avvia un’indagine conoscitiva

confindustria

SALERNO- “Auspichiamo che, con l’avvio della ripresa economica, il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, possa aumentare i livelli occupazionali anche nella provincia di Salerno”, è quanto affermato da Mauro Maccauro, presidente di Confindustria Salerno.

“Confindustria Salerno– aggiunge avvierà un’indagine conoscitiva tra le aziende associate per capire il possibile impatto che tale riforma potrà avere sul nostro tessuto industriale”. Così il presidente di Confindustria Salerno, Mauro Maccauro, in occasione del seminario sul tema “Jobs act: come cambia il lavoro”, focus sui primi decreti attuativi della riforma.

Nel corso delle assise è stato illustrato il nuovo contratto a tutele crescenti e sono state approfonditi i temi che riguardano l’assicurazione sociale per l’impiego (Naspi) e l’esonero contributivo per i nuovi contratti a tempo indeterminato. “Abbiamo voluto affrontare il tema della riforma del mercato del lavoro da un punto di vista tecnico e non ideologico – ha detto Maccauro – al fine di comprendere la portata di questa legge e i suoi possibili benefici a vantaggio delle aziende e dei lavoratori, con l’auspicio che con l’avvio della ripresa economica, il cosiddetto contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, possa aumentare i livelli occupazionali anche nel nostro territorio”.

 

 

 

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento

Articoli collegati

{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}
{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}
{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}