ARCHIVIOSclerosi multipla: passi in avanti di ricercatori campani pubblicati su “Nature Medicine”

Donna in carrozzella

In uno studio pubblicato su Nature Medicine, i ricercatori del Dipartimento di medicina e chirurgia dell’Universita’ degli Studi di Salerno e dell’Istituto di endocrinologia e oncologia sperimentale del Consiglio nazionale delle ricerche (Ieos-Cnr) di Napoli, coordinati da Giuseppe Matarese, hanno caratterizzato le alterazioni metaboliche alla base della disfunzione immunitaria responsabile della sclerosi multipla.

 “Le malattie autoimmunitarie ed infiammatorie croniche, spesso gravemente invalidanti, portano alla distruzione, da parte del sistema immunitario, dei costituenti propri del nostro organismo – spiega Giuseppe Matarese, ordinario di patologia generale dell’Universita’ di Salerno -. Per esempio, nella sclerosi multipla si osserva la distruzione della mielina, responsabile dell’appropriata conduzione degli impulsi nervosi, danno che determina manifestazioni neurologiche quali debolezza muscolare, perdita del controllo dei movimenti, paralisi. Nonostante i grandi passi avanti nella comprensione delle cause di questa patologia, il meccanismo che porta alla perdita della ‘tolleranza immunologica’ non e’ ancora stato identificato del tutto”.  

Redazione Eolopress

Lascia un commento