http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/02/luigi-di-maio22.jpg

La notizia vera sarebbe che Di Maio stamattina (ieri per chi legge) presenzierà ad un convegno intitolato “Merito e innovazione”: quella, invece, più «rumorosa» è che ad accoglierlo nella sua Pomigliano D’Arco potrebbe esserci la seconda ondata di proteste dopo quella che lo travolse un paio di mesi addietro quando fu invitato a parlare all’istituto tecnico “Bersanti”, sempre nella «sua» città d’origine. Stavolta, però, si tratta del liceo classico-scientifico “Imbriani”, la stessa scuola frequentata dal...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/02/Eboli_VincenzoGiudice01-1024x720.jpg

Le immagini che vedete sono state scattate venerdì 1 febbraio 2019, in via XXIV maggio, sulla parete laterale della scuola elementare di piazza della Repubblica di Eboli. Il soggetto delle foto è un meraviglioso strato di guano di piccione, uccello sozzo e immondo almeno quanto il ratto cittadino, che costeggia il muro ricoprendo parte del marciapiede e, soprattutto, un bel pezzo della porta d’ingresso dell’istituto, quello attraverso il quale entrano, fra gli altri, gli addetti...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/01/Eboli_PalazzoFM-eolopress.jpg

«…Decreta 1) di rigettare le istanze su piattaforma So.re.sa. presentate dalla “Ises soc.coop. a.r.l.” e successivamente reiterate dalla “Nuova Ises soc. coop sociale”, di accreditamento istituzionale definitivo….2) di prendere atto dell’avvenuta risoluzione del rapporto di temporaneo accreditamento con il Ssr in capo alla “Ises”, risoluzione già avvenuta, ai sensi dell’art.25 della L.R. 15/2002, precedentemente alla cessione del rampo d’azienda operata in favore della Nuova Ises…”. Et cetera.».  Il linguaggio della Regione Campania è freddo, lapidario,...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/01/eboli_panoramica.jpg

Il 15 gennaio del 2013 su questo sito pubblicammo un articolo all’interno del quale raccontavamo, tra l’altro, che in un centro sportivo pubblico sito in località Santa Cecilia di Eboli v’era stato un incontro tra esponenti, più o meno vecchi e più o meno nuovi, dei clan camorristici della Piana. A tale incontro -scrivemmo- vi partecipò anche l’ex sindaco di Eboli Martino Melchionda (nella foto a dx),  scrivemmo pure che la cosa, vale a dire...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/01/Di-Maio-figlio-e-padre.png

E’ di certo un contrappasso, una beffa del destino che sia proprio una ruspa a segnare i prossimi giorni della vita familiare del vice primo ministro Di Maio. Papà Antonio, balzato agli onori della cronaca per la tipica magia italiana di far sorgere villini e manufatti là dove ci sono ruderi o antiche stalle, peraltro scansando noiose lungaggini burocratiche, dovrà abbattere tre delle quattro costruzioni edificate a Mariglianella. L’ha ordinato Felice Di Maiolo, sindaco del...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/Eboli_Comune_retro.jpg

Venghino signori, venghino. Chi abbia necessità private, problemi familiari, scarsità di mezzi, povertà acclarata od incipiente oppure non sappia come fare per trascorrere almeno il Natale con qualche soldo in tasca, non se ne adonti più di tanto: c’è il sindaco per questo, basta compilare una semplice richiesta, indirizzarla all’ufficio giusto, protocollarla al comune e zac, la testa al toro è sorprendentemente tagliata. Il Natale è svoltato, prossimo appuntamento a Pasqua. Per eventuali maggiori informazioni...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/Arpac_rilievi.jpeg

Antonio Di Maio, illustre papà di uno dei due vice-primo ministro, è finito sotto indagine per «abbandono incontrollato di rifiuti». Saltando a pie’ pari una naturale ironia satirica che proromperebbe incrociando l’ipotesi di reato e la discendenza dell’indagato, tutto risale ai primi di questo mese quando lo spazio della cronaca politica venne occupato dalle vicissitudini familiari del Giggino da Pomigliano d’Arco: il papà del leader politico dei 5 Stelle avrebbe, in pratica, abbandonato in un...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/fruttivendolo.jpg

Le leggi o i regolamenti in generale, almeno fin quando ci sono, vanno rispettati? Risposta scontata: sì. Anche se sono iniqui, ingiusti, insopportabili? Purtroppo sì. E se una determinata categoria di soggetti destinataria della normativa se ne infischia e continua a comportarsi come se non esistesse, quale ragione viene subito in mente? Assenza di controlli, sanzioni inapplicate e, tra tutte, mancanza di autorevolezza di chi rappresenta le istituzioni, ovvio. ” template=”/web/htdocs/www.eolopress.it/home/index/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/ViaVeneto_almattino.jpg

Auto in doppia fila, anzi in tripla. Spazi vietati regolarmente occupati, per non dire di quelli dedicati ai disabili, quasi sempre costretti a rinunciare a quel poco che possono fare per consentire ai cosiddetti normali di “prendersi un caffè”, o “scusate, solo un minuto che faccio la spesa e poi la tolgo”. Insomma, caos, anarchia e conseguente invivibilità di una città sempre più vittima del proprio “invecchiamento” strutturale che porta, come ogni invecchiamento, a fregarsene di...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2018/12/LuigiDiMaio_buffo.jpg

E’ il famoso coccodrillo di Churchill quello che da giorni si è materializzato dinanzi a Giggino Di Maio. Il mai troppo rimpianto statista britannico, riferendosi alla mollezza con cui le nazioni europee si rapportavano a Hitler, diceva che certi stati “stanno dando cibo al coccodrillo sperando che li mangi per ultimi”. Il vice premier, che deve tutto al peggior circo mediatico-giudiziario, si ritrova da circa una settimana a far da pasto proprio a quel sistema...