http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/Eboli_PianodiZona-1026x720.png

Piano di Zona, abbiamo un problema. Un altro problema. Dopo il papocchio delle graduatorie scavalcate per i contributi ai disabili, è l’ora di un altro piccolo/grande “scandalo” interno al consorzio degli otto comuni aderenti al Piano: e pure questo, come l’altro, promette un futuro di carte bollate, divise, magistrati e, soprattutto, soldi per pagare periti, consulenti e avvocati. Come se di guai per l’amministrazione pubblica locale non ce ne fossero già abbastanza. Si tratta della...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/05/procura-napoli-art.-1-1280x700.jpg

E’ una partita sostanzialmente chiusa quella dell’ex Ises, almeno per quanto concerne l’attualità: la Regione si è definitivamente pronunciata con un decreto tombale a gennaio scorso e l’Asl ha fatto quanto doveva con una propria dettagliata istruttoria, sbarrando così la strada ad una gigantesca truffa che soggetti ben individuati (seppur non del tutto) hanno provato a perfezionare in danno della collettività, del Ssr, dei residui lavoratori della coop e, soprattutto, dei disabili ancora in ostaggio...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/04/disabili0032.jpg

Al Piano di zona S3 scoppia il caso dei contributi per i disabili gravi bypassati da chi aveva meno titoli e punteggi. Sospetti di certificazioni fasulle e pressioni sugli uffici Graduatorie non rispettate, malati gravi che aspettano dal tempo, corsie preferenziali per l’erogazione dei contributi, in qualche caso addirittura il sospetto che le certificazioni siano false: c’è un po’ di tutto in questo nuovo filone riguardante il Piano sociale di zona S3, il cui comune...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/tar-salerno-900x457.jpg

I giudici, dopo un cambio del presidente del collegio, decideranno solo se sospendere il decreto di De Luca che aveva messo la parola fine alla telenovela. Per il merito passerà altro tempo. Intanto 16 disabili sono in tenuti sempre in ostaggio nell’indifferenza generale. Premessa: siamo in Italia, dove nulla è mai certo, soprattutto in materia di giustizia penale o amministrativa. Infatti ieri, presso il Tar di Salerno si è tenuta l’ennesima udienza sul famigerato caso...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/Eboli_PianodiZona-1026x720.png

Erogati fondi a 33 persone ma ce ne sono 25 che aspettano da oltre un anno. Il giallo della lista dei liquidati non pubblicata sul sito. Riflettori accesi su 4 pratiche sospette in una partita da mezzo miliardo di euro Il Piano sociale di Zona S3, cioè quello il cui comune capofila è Eboli, ha pubblicato la graduatoria dei disabili gravi e gravissimi che hanno diritto al contributo di legge: non fa altrettanto, però, con...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/procura_napoli001.jpg

Il caso Eboli, con le sue presunte corruzioni ed i suoi altrettanto presunti peculati giunti di recente al centro dell’attenzione mediatica, finisce sulla scrivania del procuratore di Napoli. E cosa c’entrino i magistrati napoletani può essere spiegato soltanto in un modo una volta superata (anche) la fase dell’avocazione a sé della procura generale: far luce sullo stato delle indagini condotte dai colleghi di Salerno, perché si siano mosse in un certo modo o addirittura non...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/Eboli_municipio01-1024x720.jpg

Ennesima tegola giudiziaria sul vertice dell’amministrazione comunale ebolitana: e le accuse, stavolta, cominciano a farsi serie in linea generale, se riscontrate e provate in futuro è altro discorso. Corruzione in atti contrari ai doveri d’ufficio, peculato, falso ideologico e falso materiale: queste le gravi ipotesi di reato che il sostituto procuratore della repubblica presso il tribunale di Salerno, Silvio Marco Guarriello contesta al sindaco di Eboli Massimo Cariello (a dx nella foto), alla sua longa manus...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/03/DeMaio_Conte_Reddito-900x720.jpg

«La vuoi la verità? Io non so neppure accenderlo questo computer che vedi qui sulla mia scrivania». Volendosi accontentare basterebbe questa frase sussurrata in confidenza al cronista da un simpatico impiegato di un centro per l’impiego del Salernitano per farsi un’idea di che cosa sta –o starebbe- per accadere in Italia di qui a poco più di un mese con l’entrata in vigore delle norme sul “Reddito di cittadinanza”. Ciò che qui a Libero liberamente abbiamo chiamato...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/02/Eboli_Trestelle.png

La Direzione distrettuale antimafia di Salerno ha stretto ieri il cerchio attorno all’ennesimo, ancorché presunto, grumo criminale che affligge ampi pezzi di territorio italiano, specie al Sud. Con le accuse di corruzione e istigazione aggravata alla corruzione, detenzione e porto illegale di armi da sparo clandestine, ricettazione e turbata libertà degli incanti aggravata dal metodo mafioso, sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare Emilio Vastarella, direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Salerno, Gianluca La...

http://www.eolopress.it/index/wp-content/uploads/2019/02/Reddito-di-cittadinanza-bozza.jpg

A scuola ci hanno insegnato la famosa formuletta: Cvd, ossia “Come volevasi dimostrare” per dire che, date certe premesse teoriche, un determinato risultato concreto sarà inevitabile. Esattamente come nel caso del reddito di cittadinanza applicato alla società italiana, monumentale pretesa di trasformare i «levantini in scandinavi» secondo una classificazione sociologico-letteraria forse datata ma efficace per rendere un concetto. Ecco, allora, che a Napoli come a Palermo (tanto per limitare il discorso alle antiche capitali del...