SKUOLA“Coding”: finale a Cesena per gli studenti di Montecorvino Pugliano

Luca Livi Luca Livi06/04/2019661

Per il terzo anno consecutivo gli allievi dell’istituto comprensivo di Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno, si sono classificati per le finali della gara del “coding”, una delle discipline afferenti alle olimpiadi del “Problem Solving”, che si terranno a Cesena il 12 ed il 13 Aprile 2019.
Il lavoro interdisciplinare ha coinvolto docenti di musica, matematica, scienze ed inglese determinando un intreccio ottimale tra testo, disegni, grafica digitale e sonorità, sviluppando nei ragazzi competenze e conoscenze specifiche della programmazione informatica.

Gli alunni Giovanni Paolo Borriello, Angelica Di Pasquale, Vittorio Stanzione , Alessandro Falso, Gaia Milazzo e Antonella Pisaturo della scuola secondaria di primo grado, coadiuvati dalle docenti Carla Gasparrini e Arcangela Streppone, hanno tenuto testa alle altre squadre partecipanti, piazzandosi al terzo posto preceduti solo dalla squadra di Casoria e di Brindisi. 
Tema scelto “giovani solidali, creativi ed ambientalisti” su cui la squadra di Montecorvino, con il nome Overworld,  ha lavorato rielaborando un progetto avente come protagonista una ragazza in grado di ascoltare le voci della natura e che, riuscendo a ristabilire il giusto equilibrio tra fattori naturali ed antropici sul Pianeta Terra, evita la distruzione a causa dell’inquinamento.

Non da meno sono stati i bambini della quinta elementare della scuola primaria di bivio Pratole: Antonio Cerrato, Emanuela D’Aiutolo, Valentina Leo e Christian Marciano, coadiuvati dalla docente Antonietta Angrisani, hanno ottenuto ottimi risultati. I “matematleti”, unici studenti campani, si sono qualificati per la finale.
Le due squadre di Montecorvino Pugliano sfideranno le altre, provenienti da tutte la regioni italiane, il prossimo sabato (13 Aprile 2019) presso il campus universitario di Cesena.
Ai ragazzi va il sostegno della dirigente scolastica Maria Rosaria Mirra, dei docenti e dei compagni di scuola, fiduciosi di un eccellente risultato.

Luca Livi

Luca Livi

Lascia un commento