CONVIVIOMusicaFiera del disco a Salerno: il vinile non ha età

Torna per il quarto anno consecutivo a Salerno la Fiera del disco, nei saloni del Grand Hotel sul Lungomare Tafuri 1. Due giorni dedicati al magico mondo del vinile e dove con 50 espositori provenienti da tutta Italia Ernyaldisko celebra la musica attraverso tutti i supporti: dai vinili 33 e 45 giri ai cd e dvd, dalle stampe musicali, poster, gadget originali alle memorabilia. 

Il 2018 si è chiuso con nuovi record per il mercato del vinile, sempre più in crescita anche ad ampio spettro generazionale, eguagliando risultati di vendita pari a quelli degli anni 90, durante i quali tale formato era all’apice della diffusione. Si può affermare quindi, (come riporta terredicampania.it) che non si tratti di una moda passeggera, e tanto meno di una vera e propria moda; si rivela essere uno stile di vita dalle grandi qualità. Sempre di più difatti il pubblico sta prendendo coscienza della differenza qualitativa del suono emesso dal vinile, nel Regno Unito è preferita la distribuzione di 33 e 45 giri rispetto al CD.

Da tutto ciò ne scaturisce uno sviluppo del suo commercio e la forbice dei prezzi si apre tra rarità ed offerte acquistabili con un paio di monete. Per i dischi prodotti ora invece si è assistito ad un leggero aumento del prezzo, fisiologicamente causato dalla produzione abbastanza dispendiosa degli stessi. Inoltre la preferenza per il suono emesso dai solchi giro dopo giro è tale che si pensa in futuro nel ritiro dal mercato dei CD, il quale può essere sostituito qualitativamente dallo streaming digitale, anche se entrambi in questo 2018 sono scesi drasticamente (-20% per il Download e -6,7% i CD, contro un bel +66% per il vinile).

Ma tale rinascita e successiva crescita da dove si sono sviluppate? Che il vinile abbia un’altra qualità è un dato indiscusso; semplicemente una piccola nicchia ancora aveva conservato qualche disco e giradisco (ne è un fatto che il mercato dei giradischi prodotti ora sia in calo, contro la crescita del mercato dei giradischi usati, molto più apprezzati) e deciso di rispolverarlo. Da qui sono sorte realtà fieristiche e Record Shop specializzati in vinili, poi è arrivata la grande distribuzione e il fenomeno si è espanso a macchia d’olio.
Così come molti, Ernyaldisko è nata proprio da una passione e dalla certezza della superiorità del vinile rispetto a supporti più moderni, a portata di mano e a portata di click, promuovendo da oltre 10 anni fiere del disco in tutta Italia ed un “Record shop” situato a Genova. Ricco è il programma per il 2019 con circa trenta “fiere del disco” da Nord a Sud.

ORARI
Giorni 5 e 6 gennaio 2019, dalle ore 10 alle 22. 

Ingresso libero

 

 

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento