DemosIN CITTA'Speciale è il Natale del centro di riabilitazione “Nuovo Elaion”

Sono giorni frenetici per il centro di riabilitazione Nuovo Elaion, le festività natalizie sono l’occasione per regalare agli ospiti della struttura momenti di spensierata gaiezza, e l’incontro con le famiglie è di sicuro quello più atteso dai ragazzi.   
Tante le iniziative che scandiscono, come ogni anno, il cartellone degli eventi ospitati in contrada Tavoliello, tante le attività intraprese dai portatori di handicap che sotto la guida di operatori esperti realizzano costumi, scenografie, oggetti e decorazioni,  e lungo il viale degli ulivi, saranno le luminarie o il presepe in miniatura che accompagna il visitatore lungo il percorso, si respira già aria di Natale. 
Da settimane, infatti, sono attivi i laboratori di sartoria e ceramica, dove i pazienti hanno lavorato fianco a fianco per la creazione di piccoli oggetti offerti in beneficenza col banco di Natale, a pieno ritmo lavora la falegnameria, presso cui vengono realizzate le sagome del presepe allestito nell’anfiteatro, e la panetteria dove si sforneranno pani e dolciumi. Tutto è pronto per la grande festa del 20 dicembre.

Come tradizione vuole giovedì mattina non mancherà la presenza dell’arcivescovo Luigi Moretti che procederà alla benedizione, dopo la celebrazione della santa messa alle ore 10. All’evento parteciperanno non solo le famiglie dei portatori di handicap ospiti del centro di riabilitazione, ma anche le scuole cittadine. Saranno in centinaia ad accompagnare la processione che giungerà alla grotta dove ad attendere l’arrivo del corteo sarà la sacra famiglia interpretata da giovani volontari che indosseranno i costumi della tradizione per dar vita al presepe. Ai bambini delle scuole sarà riservato il lancio dei palloncini a cui legare un pensiero natalizio.

Seguirà poi il tradizionale pranzo di Natale a cui parteciperanno le famiglie dei ragazzi, accolte nella grande sala polifunzionale, dove potranno ammirare le fantastiche installazioni realizzate nei laboratori durante le scorse settimane ed assistere allo spettacolo organizzato per l’occasione dai ragazzi. 
E’ sempre un momento molto emozionante– aggiunge il presidente della cooperativa Sanatrix- Nuovo Elaion, Cosimo De Vita (a sx nella foto), a cui va il merito di tutto questo- ritrovarsi alla stessa tavola in occasione del Natale offre la possibilità di confrontarsi con le famiglie condividendo i successi ottenuti in campo medico-riabilitativo”.  
           

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento