AGORA'FOCUS“Sileno”, il programma della buona sanità: successo allo Smau di Napoli

Grande successo per la “SoftwareEngine srl”, giovane società di progettazione informatica dell’avellinese, allo Smau Napoli 2018. Il principale obiettivo dell’azienda è fornire idee e soluzioni fortemente innovative e ad alto contenuto tecnologico alle strutture sanitarie, sia pubbliche che private nonché ai professionisti della sanità italiana.

Al noto evento partenopeo l’impresa guidata dall’ingegnere Antonio Niccolò Iannaccone (nella foto) ha presentato gli ultimi aggiornamenti dell’ecosistema sanitario “Sileno” per la diffusione della filosofia della «buona sanità» sul territorio regionale e nazionale.

“Sileno Medical Suite” rappresenta infatti per le strutture sanitarie e per i professionisti che lo adottano un vero alleato digitale, sempre pronto a far compiere azioni corrette al fine di garantire sia la qualità della cura del paziente che una sana gestione amministrativa. Il programma opera su tutti i livelli della piramide sanitaria: da un lato rappresenta il collante tra Asl, Distretti sanitari, Regione e pazienti, dall’altro favorisce il dialogo e lo scambio d’informazioni sempre aggiornate.

La missione «etica» di Sileno lo differenzia fortemente da qualsiasi altro prodotto nel settore. Il team di sviluppo e di supporto può contare su professionisti altamente specializzati e qualificati, con competenze «verticali» in ambito tecnico e sanitario e senza trascurare quelle umane.

“Garantire a tutte le persone un accesso alla sanità semplice e rapido, senza liste d’attesa infinite e con servizi qualitativamente validi è una scelta di civiltà” ha dichiarato l’amministratore Iannaccone, durante la presentazione del’ultima versione del software, che dal novembre di quest’anno può gestire Asl e Distretti sanitari. La Regione potrà, tramite una specifica interfaccia grafica, visionare lo stato delle patologie sui territori, analizzare la distribuzione e lo stato delle liste d’attesa e ricevere report specifici di «business intelligence» con l’obiettivo di migliorare gli stessi livelli essenziali di assistenza (i cosiddetti Lea).

L’ingegnere Iannaccone ha sottolineato come grazie a specifiche applicazioni mobili (App mobile), che saranno disponibili a partire dal prossimo febbraio, i pazienti potranno conoscere in tempo reale lo stato delle liste d’attesa relative alle strutture e ai professionisti interni all’ecosistema Sileno. Inoltre, gli utenti potranno prenotare specifiche visite, gestire eventuali richieste di ricovero ed effettuare azioni di prevenzione, grazie a partnership che la “SoftwareEngine” sta attivando sul territorio.

«La filosofia della buona sanità» -continua Antonio Nicolò Iannaccone è il credo, la missione di Sileno che, giorno dopo giorno e grazie all’intervento di associazioni di categoria come “Novacampania” e professionisti come il dottor Mauro Mastroberardino diventa sempre più possibile e concreta».

Redazione Eolopress

Redazione Eolopress

Lascia un commento