IN CITTA'Il Natale non banale di “Eboli nella storia”

Di iniziative in calendario ad Eboli ce ne sono fin troppe, circa sessanta come si ripete ad ogni occasione pubblica, ma ce n’è una che in questa fitta carrellata di appuntamenti natalizi pare essere degna di nota, pur essendosi svolta tra pochi intimi e in sordina. E’ stato grazie alla vendita di un calendario con le foto donate dagli ebolitani al gruppo facebook “Eboli nella storia” che si è proceduto al recupero e al restauro di una delle edicole votive presenti nel centro storico. L’azione congiunta di più interlocutori (associazioni, Comune, soprintendenza) ha consentito di conseguire un piccolo grande successo: cooperare per salvaguardare un bene pubblico.
Restaurare gli angoli della città vecchia è da decenni cruccio delle amministrazioni comunali che si sono succedute, e di iniziative pubbliche per favorire il ripopolamento del centro storico ne sono pieni gli annali, eppure poche sono le azioni intraprese con lungimiranza, se non sagre e feste di piazza.
L’iniziativa avviata dal gruppo social è meritevole, per aver saggiamente reinvestito il ricavato di un progetto a cui in tanti hanno partecipato, contribuendo all’elaborazione di un calendario con foto della città.
Non certo facile sarà stato l’iter burocratico affrontato per intervenire su un bene sottoposto a vincolo, come una edicola votiva, ma alla fine la Natività in via Don Paolo Vocca, nelle vicinanze di piazza San Nicola, è tornata alla luce. 
Una scelta tra tante, come hanno precisato i promotori dell’iniziativa, ma è un primo passo, pare che lunga sia la serie di interventi pensati per recuperare “piccole opere” di questo antico borgo medievale. 
Il restauro di questa edicola votiva datata fine ‘700  è stata affidata a Daniela Mellone (restauratrice, che ha lavorato anche su opere di Giacomo Colombo). 
La cerimonia si è svolta lo scorso 6 dicembre nel giorno dedicato alla festa di San Nicola, alla presenza delle autorità cittadine e dei promotori.   

Sulla pagina social intanto si preannuncia l’uscita del calendario 2019, prevista per il 21 dicembre, la copertina sarà dedicata all’edicola votiva restaurata. L’iniziativa proseguirà avendo individuato altre edicole di grande interesse storico e artistico, alcune in pessimo stato, come in piazza Cosimo Vestuti, su corso Garibaldi, in via La Francesca.

 

Emanuela Carrafiello

Emanuela Carrafiello

Lascia un commento

Articoli collegati

{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}
{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}
{{ image }}

{{ title }}

{{ date }} {{ comments }}
{{ viewcount }}
{{ author }}