Novecento posti in Rete ferroviaria italiana. Si annunciano nuove assunzioni

Novecento posti in Rete ferroviaria italiana. Si annunciano nuove assunzioni

Si annuncia un ricambio generazionale con l'assunzione di nuovo personale nella Rete ferroviaria italiana che, alla stipula degli accordi con le organizzazioni sindacali, ha ribadito la necessità di rinnovare i processi gestionali della circolazione ferroviaria e della manutenzione della rete ferroviaria.

Novecento le assunzioni nei prossimi due anni in Rete Ferroviaria Italiana, di cui 700 come addetti alla manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria e 200 per la gestione della circolazione.
I nuovi contratti fanno seguito al piano di rinnovamento già avviato con circa 800 assunzioni da inizio 2017, alcune delle quali saranno perfezionate entro fine anno.

Le nuove assunzioni di Rfi, informa la società in una nota, rientrano nel più ampio piano di ricambio generazionale del gruppo Fs italiane che sta inserendo nei propri organici molti giovani, dai neolaureati a diplomati in materie tecniche, per contribuire al cambiamento e allo sviluppo del sistema Paese con un approccio innovativo, dinamico e pronte a mettersi in gioco anche in contesti internazionali. 

Letto 75 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)