Professione barista: «Caffè Trucillo» inaugura il nuovo anno accademico

Professione barista: «Caffè Trucillo» inaugura il nuovo anno accademico

Da diversi anni ormai, e in tutto il mondo, quella del barista è una professione che richiede conoscenze teoriche e pratiche avanzate. In questo ha creduto da sempre Caffè Trucillo, storica torrefazione di Salerno che fin dal 1998 ha dato vita a un importante progetto di formazione dedicato ai professionisti del caffè: “Accademia Trucillo".

"E' un centro di apprendimento internazionale che forma i professionisti del bar, della ristorazione e dell’ospitalità – afferma Fausta Colosimo, Mananging Director di Caffè Trucillo –Da sempre abbiamo puntato sulla formazione quale aspetto strategico per lo sviluppo di un’attività. Quella scelta lungimirante ci ha premiati: oggi in tutto il mondo il barista è una figura professionale di altissimo profilo, con competenze che non si limitano alla realizzazione di un buon espresso ma spaziano fino alla latte art, alle preparazioni con metodo brewing e al marketing”.

Dopo la pausa estiva Accademia Trucillo riapre con un fitto programma di formazione (consultabile sul sito www.trucillo.it). A inaugurare il nuovo anno accademico ci sarà un ospite speciale, la vice campionessa mondiale di Latte Art, Chiara Bergonzi (nella foto).
Una donna partita da un piccolo bar di provincia che ha saputo costruire la propria professionalità arricchendola di competenze tecniche e pratiche fino a diventare una delle più autorevoli voci in campo internazionale – sottolinea Antonia Trucillo, Responsabile Marketing di Caffè Trucillo –. Si tratta di un corso di pratica intensiva sul cappuccino che permette di avere una visione più ampia della professione e apprendere le tendenze più avanzate, per scoprire i segreti delle decorazioni più originali e creative e giungere alla realizzazione di un vero capolavoro artistico. I corsi di Accademia, gratuiti per i clienti di Caffè Trucillo, sono aperti a tutti, dai semplici appassionati a chi vuole migliorare la propria professionalità”.

 

Accademia Trucillo è punto di formazione permanente dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè e mette a disposizione dei corsisti trainer qualificati e riconosciuti a livello internazionale. Nei prossimi mesi ospiterà una serie di appuntamenti formativi, gli stessi che hanno permesso ad oltre 5000 baristi di prepararsi ad una professione sempre più dinamica e moderna: 11 corsi che vanno dall’ABC del caffè ai corsi di Barista Base e Avanzato, dalla Latte Art, base e avanzata, fino al brewing e all’assaggio del caffè. 

 

Quello di Caffè Trucillo è un vero e proprio Manifesto, una dichiarazione di principi che mette davanti a tutto la qualità delle materie prime, dei prodotti e della formazione. Anche per questo la nuova sede dell’azienda, inaugurata lo scorso aprile, offre uno spazio specifico alla formazione: “Accademia Trucillo è un centro di apprendimento internazionale dedicato ai clienti e alla nostra rete commerciale in Italia e all’estero. Si sviluppa in uno spazio di circa 500mq,con postazioni individuali completamente attrezzate – dichiara Matteo Trucillo, amministratore unico dell’azienda – perché siamo fermamente convinti che solo puntando sulla qualità sia possibile crescere e rendere il Made in Italy e l'Espresso veri e propri marchi di qualità”.

 

Accanto alle attività dell’Accademia, la torrefazione salernitana nei prossimi mesi sarà tra i top player mondiali in una serie di importanti eventi internazionali: dal 7 all’11 Ottobre in Germania, per ANUGA, la fiera più grande del settore food & beverage; e dal 20 al 24 Ottobre a Milano per la 40° edizione di HOST, l’evento di riferimento per il mondo HO.RE.CA., luogo privilegiato per conoscere le novità delle aziende e capire le nuove tendenze del mercato. Appuntamenti che proseguiranno per tutto il 2018 con alcune importanti novità: “Stiamo lavorando ad una serie di iniziative progettate per coinvolgere sia gli addetti ai lavori che il grande pubblico – conclude Antonia Trucillo –. Il caffè è un universo molto dinamico e mutevole, vogliamo essere promotori attivi di una vera e propria cultura del caffè mostrandone anche gli aspetti meno scontati e promuovendo l’incontro creativo con altri settori, dal food alla pasticceria, dall’arte al mondo della comunicazione e dei social network”.

 

Letto 72 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)