Trenta candeline per il "Premio Charlot": Chiambretti presenta il gran galà

Trenta candeline per il "Premio Charlot": Chiambretti presenta il gran galà

Compie trent'anni il Premio Charlot e per l'edizione 2018, presentata da Claudio Tortora e dedicata al grande Charlie Chaplin (presente suo figlio Eugene), tanti saranno gli ospiti e i premi assegnati. Quest'anno la kermesse si tingerà di "rosa", affidando a Serena Autieri la serata del 30 giugno, che come oramai da tradizione è organizzata insieme al Sea Sun (ingresso libero).

"Trent'anni di Charlot sono una storia da raccontare e da rappresentare - ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca - E' un evento che ha storia e memoria. Lo finanzia la Regione Campania. Ditelo e non vi dimenticate, perché noto un certo pudore a spiegare chi finanzia gli eventi. Invece è importante, perché serve a capire chi fa cosa. Questa è un'operazione verità". Poi il governatore, che ha molto apprezzato la performance canora del tenore Luca Forfano, in rappresentanza del Comune di Venezia che ha concesso il patrocinio, ha passato in rassegna gli ospiti. "C'è una presenza che dice tutto: Vanessa Redgrave è testimonial di impegno civile, una grande persona e una fortissima personalità". Vale il prezzo del biglietto, anzi no: "Tutte serate ad ingresso gratuito", ricorda il patron Claudio Tortora.

La programmazione


Dall'8 luglio al 13 luglio, il Teatro Delle Arti ospiterà la consueta rassegna cinematografica, sempre ad ingresso libero, dedicata ai cortometraggi. Sedici in tutto le pellicole che saranno proiettate, selezionate in collaborazione con il festival “Tulipani di seta nera” manifestazione organizzata dall’associazione studentesca universitaria “Università Cerca Lavoro”, su idea di Paola Tassone.
Il 17 e 18 luglio si torna all’Arena del Mare, con due appuntamenti di musica blues, in collaborazione con il Campania Blues Festival.
Il 22 luglio sempre all’Arena del Mare, sempre ad ingresso libero, un travolgente Biagio Izzo, insieme con il duo comico siciliano “I Soldi Spicci” offriranno una serata tutta da ridere.
Il 24 luglio sarà la volta dello Charlot Monello, serata dedicata ai bambini, con protagonista la Compagnia dell’Arte di Salerno, che proporrà “Miracolo a Notre Dame”.
Il 25 luglio serata di grande festa: sul palco dell’Arena del Mare, presentati da Marita Langella, saliranno i vincitori delle edizioni dello Charlot Giovani, da Rocco Barbaro ad Omar Fantini, da Antonello Costa a Peppe Iodice.
Il 26 luglio, sempre con ingresso libero, spazio alla grande magia con illusionisti internazionali: Gaetano Trigianno, Blacktorn ed Ernesto Planas, più il magicomico Francesco Scimeni.
Il 27 luglio lo Charlot apre le sue porte alla musica. Sarà Gianmaurizio Foderaro a presentare al pubblico le esibizioni musicali di Simona Molinari accompagnata dal trio capitanato da Mauro Ottolini e di Michele Zarrillo.

Ultimo appuntamento con la serata di gala prevista per il 28 luglio
Il comico, conduttore televisivo, attore e regista italiano Piero Chiambretti avrà il compito di fare da padrone di casa nella serata in cui saranno consegnati i Premi Charlot per cinema, teatro, televisione, fiction, radio, pubblicità, libri, giornalismo, alla carriera e ai grandi protagonisti della musica e dello spettacolo.
Sotto lo sguardo attento di Eugene Chaplin (figlio del grande Charlie) sul palco saliranno i volti più amati dal pubblico italiano. Tra questi il Premio Oscar Vanessa Redgrave, attrice britannica, che nella sua lunga e variegata carriera ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Oltre all’Oscar e all’aver ottenuto altre cinque nomination, 
la Redgrave ha vinto due Gloden Globe, un BAFTA, uno Screen Actoris Guild Award, due Emmy, due Prix a Cannes e una Coppa Volpi a Venezia. Ed ancora per il teatro ha vinto un Tony Award e un Olivier Award. Alla Redgrave sarà assegnato il Premio Charlot Grandi Protagonisti dello Spettacolo.
Il Premio Charlot Cinema andrà invece a Carlo Verdone per il film “Benedetta Follia”. Il Premio Charlot per il giornalismo e quello per il miglior libro andranno a due donne: Rita Dalla Chiesa e Catena Fiorello



Letto 152 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti