Al «Barbuti Festival» concerto di Barra. Premio Natella all'attore Casillo

Al «Barbuti Festival» concerto di Barra. Premio Natella all'attore Casillo

Tutto pronto per la XXXII edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, il cartellone di spettacoli che per la 32esima edizione andrà in scena nel palcoscenico sotto le stelle della piazza longobarda di Santa Maria dei Barbuti. “Salerno nei Barbuti”, il titolo scelto per il 2017, condurrà gli spettatori in un viaggio che si svolgerà fino al 9 settembre.

 

La seconda edizione del Premio “Peppe Natella”, quest’anno andrà ad un grande mattatore del teatro italiano, Benedetto Casillo. Presente in tutte le rassegne del teatro dei Barbuti, sin dalla prima edizione, Casillo è molto legato al teatro sotto le stelle salernitano e l’anno scorso decise di festeggiarvi i suoi 50 anni di carriera. Casillo riceverà il premio al teatro dei Barbuti il 18 agosto e nella stessa serata andrà in scena con la sua numerosa compagnia, in “Caviale e lenticchie”, uno dei suoi cavalli di battaglia.

Un altro affezionato del Teatro dei Barbuti è Peppe Barra, che quest’anno salirà sul palco del Teatro dei Barbuti con uno spettacolo inedito, fatto di canzoni, aneddoti, ricordi. Barra intende dedicare lo spettacolo all’artista salernitano Mario Carotenuto. Barra è legato a Carotenuto da una lunga amicizia, fiorita al tempo in cui con la madre Concetta frequentava spesso Salerno dove ci sono ora ad attenderlo anche altri amici. In cartellone c’è anche Luciano Capurro, pro-nipote dell’autore de “’O sole mio”, che andrà in scena con uno spettacolo da non perdere, all’insegna del divertimento con il cabaret napoletano. Monologhi esilaranti, gangs e satira di costume, vedranno i comici stimolare le risate del pubblico senza volgarità e linguaggi scurrili. Un corpo di ballo accompagna lo show con suggestivi momenti coreografici.

Anno dopo anno, si avvera sempre di più il sogno di Peppe Natella: portare al Teatro dei Barbuti, inteso come uno spazio neutro, senza confini scenici e teatrali, le compagnie teatrali salernitane. Di qui la scelta di dare maggiore spazio agli artisti del territorio. Nel corso della rassegna, infatti, si alterneranno sul palco attori, cantanti e registi: Fabio Pisano, Guido Cataldo , Diana Cortellessa, Matteo Salsano, Gaetano Troiano, Antonio La Monica, Marino Cogliani, Maurizio Cuomo, Mimma Virtuoso, Ugo Piastrella, Antonello Ronga, la Bottega San Lazzaro. Non mancherà la tradizionale appendice settembrina, il 9 settembre, per ricordare lo Sbarco di Salerno con il “Salerno Day”, uno spettacolo poliedrico a cura di Edoardo Scotti.  

Ecco il programma
 Venerdì 11 agosto, Pebbe Barra in concerto presenta "Peppe Barra racconta". Sabato 12, la Comagnia Bottega San Lazzaro in "Questi fantasmi". Giovedì 17, Classico napoletano. Venerdì 18, Premio Barbuti 2017 Peppe Natella: Benedetto Casi llo in "Caviale e lenticchie". Sabato 19, la Compagnia Stabile del Teatro Nuovo presenta "Na jurnat chiena e mbruogl". Giovedì 24, Luciano Capurro in "Lo show che fa per te.. tanta musica e cabaret". Venerdì 25 in scena o' Principino e sabato 26 agosto chiusura affidata a Eduardo oggi più che ieri, in scena la Compagnia dell'Arte. Gli spettacoli a Largo Santa Maria dei Barbuti cominceranno alle ore 21.15. Biglietto d'ingresso 10 euro, escluso venerdì 11 e venerdì 18. 
salernotoday

 

 

Letto 497 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti