Incontri e laboratori al "premio Fabula", oltre 500 ragazzi attesi a Bellizzi

Incontri e laboratori al "premio Fabula", oltre 500 ragazzi attesi a Bellizzi

 Al via la IX edizione del Premio Fabula: si parte sabato 1 settembre. Nell’arena Troisi di Bellizzi (alle 19) i giovani creativi incontreranno Salvatore Esposito, meglio conosciuto come Genny Savastano. L’attore parteciperà al dibattito sul rapporto tra realtà e finzione scenica, sui modelli che vengono proposti dai nuovi prodotti televisivi e cinematografici e sul rischio di ingenerare pericolosi meccanismi di emulazione.

Attualmente Salvatore Esposito, 32 anni di Napoli, oltre a divertirsi nello spot della nuova stagione di Sky Sport, ha da poco terminato le riprese della quarta stagione della serie tv che gli ha regalato la popolarità. In una recente intervista a La Stampa ha dichiarato in merito: «Gomorra per me potrebbe continuare all’infinito – ha detto Esposito – e questo quarto capitolo farà emergere tutte le autentiche potenzialità della saga».
Liberamente ispirata all'omonimo best seller di Roberto Saviano, Gomorra è una delle produzioni televisive italiane maggiormente apprezzate anche all'estero, dove è stata acclamata sia dal pubblico che dalla critica. Incredibile il successo in tutto il mondo, grazie anche alla capacità di imporsi all'attenzione del pubblico generando dibattiti, parodie, canzoni e insinuandosi nel linguaggio quotidiano, grazie ad espressioni diventate quasi subito parte dei modi di dire partenopei e non.
 
Per il taglio del nastro (alle 20) approdano a Bellizzi oltre 500 ragazzi da tutta la Campania, mentre sono più di 400 gli elaborati ammessi al Premio.
Come ogni anno, i laboratori pomeridiani sulla parola (alle 18.30 in Arena Troisi) saranno tenuti da Ivano Montano, Aniello Nigro e Tina Galano mentre l’area incontri sarà affidata a Concita De Luca

#TIFASTAREBENE Questo il filo conduttore di Fabula 2018. In una società attuale che troppo spesso costringe i ragazzi a scegliere tra due opposti, si è pensato di chiedere loro di raccontare questo bivio, ed in particolare cosa corrisponda al bene e cosa al male. L’idea è quella di soffermarsi su tutto ciò che agli occhi loro appare desiderabile, che possa affiancarsi al buono, al vero, al bello. Valori e norme che gli verranno “corrisposte” con la partecipazione di ospiti straordinari i quali, ognuno nel proprio ambito professionale, simboleggiano e inquadrano perfettamente il concetto trasformandolo in virtù.
Alle 20.30 la serata – spettacolo in Piazza Giovanni XXIII con i protagonisti e gli ospiti della prima giornata e la partecipazione de Le Settebocche, il gruppo di musicisti che sapientemente intreccia nella sua musica popolare allegria, passione e magia. Loro sono: Angelo Plaitano (voce e chitarra); Alessio Piccolo (percussioni); Gennaro Romano (percussioni); Alfredo Marraffa (flauti); Armando Rizzo (fisarmonica e voce); Antonio Rizzo (basso elettrico, putitpù e voce); Daniela Dentato (percussioni, voce e danza); Francesca La Ragione (danza e percussioni); Fausta Fiorillo (danza e voce).
Domenica 2 settembre sarà il turno del giovanissimo Favij, lo youtuber più famoso d’Italia che conta quasi 6 milioni di fan sul proprio canale, diventato punto di riferimento per tutti gli appassionati di videogames e tecnologia.
 
1 SETTEMBRE
Arena Troisi 
Ore 18:30 – Incontro Giovani Creativi e itopinipoti “Officine Creative”
Ore 19:00 – Salvatore Esposito incontra i giovani creativi
Piazza Giovanni XXIII 
Ore 20:00 – Inaugurazione Fabula 2018 
Ore 20:30 – Inizio Serata con Salvatore Esposito, Le Settebocche
Letto 109 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)