Scuola e teatro: l'Antigone di Sofocle al liceo classico «E.Perito»

Scuola e teatro: l'Antigone di Sofocle al liceo classico «E.Perito»

Passare tutto l'anno in preda allo studio "matto e disperatissimo" può avere anche dei lati positivi: la scuola non si fa solo sui libri, vi sono innumerevoli altri modi per apprendere, divertendosi. Non toccare con mano quello che si studia o che si legge per anni ha ben poco senso. Se c'è una passione che accomuna quasi tutti gli studenti (e non solo), di certo quella per il teatro non può essere esclusa, specialmente se si parla di tragedia, stile teatrale che propone tematiche e strutture che potrebbero essere definite degli "evergreen" della nostra società, riuscendo a prendere il lettore, lo spettatore, ma soprattutto l'attore, che ha dovuto, obbligatoriamente, studiare dettagliatamente non solo il testo ma anche il significato di ciò che leggeva per poi farlo proprio ed infine metterlo in scena. 

 

I ragazzi del liceo classico E. Perito di Eboli, provenienti da tutte le classi, hanno partecipato al progetto "Scuola viva", sponsorizzato dalla regione Campania, diviso in più moduli comprendenti varie discipline, tra le quali: teatro, letteratura e filosofia. Per il modulo di teatro gli alunni partecipanti sono stati divisi in gruppi: chi si è occupato della scenografia, chi della recitazione, chi della musica, chi dei costumi e, tutti insieme, grazie all'aiuto dei docenti e di alcuni esperti ma soprattutto grazie al loro impegno e dedizioni settimanali, sono riusciti nel loro intento: imparare quanto più possibile circa la cultura classica, portare a termine il progetto e mettere in scena una delle tragedie più belle e significative del mondo classico, l'Antigone di Sofocle. Il dramma, con le sue tematiche di fondo, quali il contrasto tra "legge del cuore" e "legge dello stato"e la subordinazione della donna alle leggi dell'uomo, viene messo in scena dal 440a.C circa, in diversi teatri del mondo, senza mai sembrare obsoleta o, addirittura, fuori luogo.

È il turno dei ragazzi del Perito, la messa in scena avverrà nell'auditorium del liceo classico il 10 Giugno 2017 alle ore 20.30.

Lo spettacolo celebrerà la chiusura dell'anno scolastico (per gli alunni, per I docenti e per tutto il personale che ha collaborato) e sarà un ottimo modo per lasciare un saluto alla scuola per quei ragazzi che ormai sono giunti, sudando e divertendosi, alla fine del loro percorso liceale e che ricorderanno con gioia I loro momenti da studenti e da"piccoli teatranti".

G.E.R.

 

Letto 787 volte
Vota questo articolo
(7 Voti)