nuovosito

Alcatel: protesta sospesa


notizie campania

BATTIPAGLIA
- La protesta è sospesa, almeno così pare. Venerdì notte, intorno all'una, i cinque operai dell'Alcatel Lucent barricatisi nello stabilimento di Battipaglia, con tanto di taniche di benzina al seguito, hanno lasciato la loro postazione. Destinazione: casa (da dove mancavano da lunedì scorso).
Giacomo Ielpo, Domenico Grecca, Paolo Luongo, Umberto Speranza e Pietro Lamboglia, hanno riabbracciato le famiglie, non prima di ricevere le manifestazioni di stima di colleghi, sindacalisti, lavoratori e politici che, nel corso dei sei giorni di calvario, hanno sostenuto in vari modi la protesta. Time out in vista dell'incontro di martedì presso il ministero dello Sviluppo economico, lì dove sarà presente anche la rappresentanza della Regione Campania che ieri si è espressa per bocca del governatore. "Un atto di responsabilità che permetterà di svolgere in un clima più sereno la riunione di martedì", ha commentato Antonio Bassolino che ha ricordato come palazzo Santa Lucia, sindacati, istituzioni locali e deputazioni salernitane, ha sottoscritto un documento non solo di solidarietà, ma anche propositivo, nel quale si chiede il "potenziamento degli investimenti nazionali nel settore delle nuove tecnologie". Sblocco avvenuto, dunque, grazie - informa Giovanni Sgambati del sindacato Uilm - ad una lettera in cui l'Alcatel Lucet comunicava al ministero la disponibilità a "al confronto". Attesa, dunque, per l'incontro di martedì al quale parteciperanno il ministro Claudio Scajola, il viceministro alle Comunicazioni, Paolo Romani e i vertici di Alcatel Lucent. Impegno preciso delle istituzioni, dunque. Ciò che chiedevano i cinque operai che, minacciando di darsi fuoco, avevano occupato lo stabilimento di Battipaglia. "Abbiamo ottenuto quel che chiedevamo", hanno dichiarato i lavoratori all'uscita. "Abbiamo lottato per tutta l'azienda e per tutti gli operai", precari compresi. Ora l'attenzione si sposta sul tavolo istituzionale di martedì, allorquando si tenterà di trovare un accordo perchè lo stabilimento battipagliese non entri nel vortice dell'esternalizzazione, con il coinvolgimento paventato di imprenditori locali.
 
omissis

bebè

DOWNLOAD FREE

CLICCA per scaricare:

            logo picasa large

                  iTunes-Apple-logo
Real Player

newsboy

ALBERO GIORNALI

banner coni x eolo

 40 visitatori online
Trova nel giornale

Facebook-Like-logo
Clicca "MI PIACE"
sulla nostra Pagina 

Monsignor Moretti si ferma ad Eboli: il vescovo benedice il presepe vivente

EBOLI (SA)- Grande festa in famiglia per il centro Sanatrix Nuovo Elaion, oggi la sala delle conferenze ospiterà il consueto pranzo di Natale per i... Leggi tutto...
Cent'anni per Monicelli, Rap lo ricorda a Napoli

Monicelli avrebbe cento anni e Napoli, città alla quale il grande regista era molto legato, lo festeggia con una iniziativa voluta dalla sua... Leggi tutto...
Ramazzotti al Palasele per il suo "World tour 2015"

  Eros Ramazzotti tour Palasele Eboli 1 marzo 2015 Eventi a Salerno „EEEDD EBOLI (SA)- Farà tappa al Palasele Eros Ramazzotti con il suo... Leggi tutto...
Salerno celebra il "Re Babà" premiando i migliori pasticcieri

"Re Babà" conquista la Camera di Commercio: i salernitani si leccano i baffi „ SALERNO- C'è ancora tempo per degustare il "Re babà", per gli... Leggi tutto...
Il "mondo" di Bernardo Silvano in mostra al Nuovo Elaion

EBOLI (SA)- Il centro di riabilitazione apre le porte ancora una volta alla città che lo ospita con approfondimenti sulla storia di Eboli e dei... Leggi tutto...

“Ognuno è un genio.
Ma se si giudica un pesce
dalla sua abilità
di arrampicarsi sugli alberi
lui passerà tutta la sua vita
a credersi stupido”

Albert Einstein

creative writing

MUSICA dal WEB
24 ORE SU 24